loading...
loading...






Info

Erri De Luca

La parola contraria

user posted image

Autore: Erri De Luca
Titolo: La parola contraria
Lingua: Italiano
Genere: Pamphlet
Edizione: Feltrinelli 2015
Dimensione del file: 1,00 MB
Formato del file: Epub Mobi Azw3

Contenuto

“Sul banco degli imputati mi piazzano da solo, ma solo lì potranno. Nell’aula e fuori, isolata è l’accusa.”

Erri De Luca travasa in un pamphlet sulla libertà di parola il caso giudiziario che lo vede coinvolto per le sue dichiarazioni sulla lotta No Tav in Valsusa. O meglio sulla libertà di dire “La parola contraria”. “Se dalla parola di uno scrittore seguono azioni, questo è un risultato ingovernabile”.
Il Fatto Quotidiano

“In aula non vado a discolparmi, ma a mettermi di traverso alla censura”.
Il Corriere della Sera

Dal sito Feltrinelli Editore – Riceviamo da Erri De Luca e pubblichiamo (2 febbraio 2015):
Fosse capitato a un altro scrittore, poeta, filosofo, scienziato di essere incriminato per la sua parola contraria, sarei andato al suo processo. Avrei voluto ascoltare gli argomenti della pubblica accusa e della parte civile, per sapere in che tempo e in che paese mi trovo.
Nell’aula 52 del Tribunale di Torino il 28 gennaio 2015 c’era, fitta in piedi come in tram, una piccola folla di lettori.
Di scrittori erano presenti un uomo, Fabio Geda, e una donna, Laura Pariani, a nome personale e non delegati di una categoria assente.
Fuori di quell’aula e nei giorni precedenti altri gruppi di lettori si riunivano per leggere a voce alta le pagine di uno scrittore incriminato. Non credo sia successa prima una simile volontà di difendere con appuntamenti di letture uno scrittore sotto processo. In piccoli e grandi centri, in Italia e all’estero, alla pubblica accusa ha risposto la pubblica difesa, spontanea e corale.
Spero non dispiaccia ai miei avvocati Alessandra Ballerini e Gianluca Vitale, che io assegni a queste letture il primato della mia difesa. Poi lo assegno all’editore dei miei libri, Feltrinelli, che ha voluto pubblicare “La Parola Contraria” a un prezzo minimo, utile allo spargimento. Lo stesso succede in Francia, Germania, Spagna.
Devo alla stampa estera un’attenzione che costringe quella nostrana a seguire il processo con un imbarazzato sforzo di obiettività.
Comunque vada il caso giudiziario, ho potuto spiegare le mie ragioni.
Per questo non presento appello in caso di condanna. Il mio pacco di sale l’ho sparso sul terreno dell’accusa perché sia inservibile una seconda volta. Non sono il primo scrittore incriminato, desidero essere l’ultimo.

L’autore

Nato a Napoli nel 1950, Erri De Luca ha scritto narrativa, teatro, traduzioni, poesia.
A 18 anni lascia Napoli, si impegna politicamente nella sinistra extraparlamentare, e si mantiene svolgendo mestieri manuali. Tra il 1983 e il 1984 è volontario in Tanzania e durante la guerra nei territori dell’ex Jugoslavia, negli anni ’90, è autista di camion di convogli umanitari. Nella primavera del ’99 è a Belgrado, stavolta da solo, durante i bombardamenti della Nato, per stare dalla parte del bersaglio.
Il suo primo romanzo, “Non ora, non qui”, è stato pubblicato nel 1989. I suoi numerosi libri sono stati tradotti in oltre 30 lingue. Autodidatta in swahili, russo, yiddish ed ebraico antico, ha tradotto con metodo letterale alcuni libri dell’Antico Testamento.
Per il cinema ha scritto il cortometraggio “Di là dal vetro”, “Il Turno di Notte lo Fanno le Stelle” (premiato al Tribeca Film Festival di New York 2013), la biografia musicale “La Musica Provata” e il documentario “Alberi che camminano”. Ha tradotto in napoletano e sceneggiato “La voix humaine” di Cocteau per l’interpretazione di Sophia Loren.
In teatro è stato in scena con “Attraverso”, “Chisciotte e gli invincibili”, “In nome della madre”, “In viaggio con Aurora”, “Chisciottimisti”.
Nel settembre 2013 e’ stato incriminato per “istigazione a commettere reati”, in seguito a interviste in sostegno della lotta NOTAV in Val di Susa. Il processo iniziato il 28 gennaio 2015 si è concluso dopo cinque udienze il 19 ottobre 2015 con l’assoluzione ” perché il fatto non sussiste”. A sua difesa ha pubblicato con Feltrinelli “La Parola Contraria”.
Per consultare la bibliografia di Erri De Luca si rimanda al sito della Fondazione.

Trackers

http://tracker.publicbt.com:80/
http://tracker.istole.it:80/
http://open.demonii.com:1337/scrape
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/scrape
http://tracker.coppersurfer.tk:6969/scrape
http://tracker.openbittorrent.com/scrape