loading...
loading...






Info

Shanghai Noon


6.6
IMDB: 6.6/10 97,074 votes

Durata: 110 min

Released:

Anno: 26 May 2000

Direttore:

Premi: 1 win & 7 nominations.

Budget: 55000000$

Incassi: 56932305$

Stato: Released

Paese: USA, Hong Kong

Cast:




Città Proibita, Impero cinese, 1881. La guardia imperiale Chon Wang deve liberare la principessa Pei Pei (amica sua da quando erano piccoli), rapita con un inganno da un avvocato falso e portata in Nevada, negli Stati Uniti d’America dal perfido Lo Fong, ex guardia imperiale ambiziosa ed in accordo con Nathan Van Cleef, lo sceriffo di Carson City, luogo dove era stato esiliato per voler essere imperatore cinese. Durante il suo viaggio, Chon Wang incontra Roy O’Bannon, un bandito ricercato dallo sceriffo, che lo aiuterà nella sua avventura, ma prima essendo suo nemico, poiché Chon sia stato lui ad assalire il treno ed uccidere suo zio, mentre invece è stato solo uno della sua banda senza ordini, che viene ucciso dopo dai suoi amici, poiché era alleato dell’avvocato falso. Poi avviene nel saloon anche una rissa tra Chon e Roy, per combattere i pistoleri. Chon e Roy vengono da essi imprigionati, ma sono diventati alleati degli indiani, e dopo essere diventati amici nella prigione dello sceriffo, per parlare con gli indiani, urinano sui panni rompendo con essi le sbarre e riescono a scappare. Lungo il viaggio si conoscono meglio e Chon capisce che Roy, che seduce troppo le donne, è un bandito solo per non cadere sotto la dittatura dello sceriffo Van Cleef. Ma dopo alcuni giorni vengono ripresi dai pistoleri e dalle ex-guardie cinesi per essere giustiziati da Lo Fong, ma gli indiani li liberano lo stesso. Purtroppo, dopo un litigio con Roy, perché può essere il bandito Shanghai Kid se sta con lui, Chon si allontana depresso, anche per la sua preziosa treccia tagliata da Lo Fong e lo sceriffo Van Cleef. Ma dopo l’attacco delle ex guardie di Lo Fong su Roy, quando viene a sapere dagli indiani di passaggio da Carson City che lo sceriffo ha detto che entro quel giorno l’imperatore cinese dovrà riammettere il suo complice come guardia pena l’uccisione della principessa Pei Pei, Chon libera e si riconcilia con Roy. Anche la principessa è libera ma vuole restare in America, per conoscere il mondo ed essere una donna normale del posto, trovandosi più felice lì. Intanto arrivano le ex guardie cinesi, i pistoleri dello sceriffo e quest’ultimo con Lo Fong, per uccidere tutti e tre. Essi scappano fino ad essere nuovamente circondati in una chiesa vicina, dove le guardie cinesi vere e proprie arrivate per l’accordo, hanno un ultimatum per riammettere Lo Fong e dargli molto oro prezioso o ucciderà Pei Pei, l’unica del trio ad essere stata catturata. Chon e Roy, liberatisi e travestiti da frati, come delle pallottole cinesi veloci, irrompono nella chiesa e liberano la principessa. A questo punto le guardie imperiali lottano contro i pistoleri e le ex guardie, abbattendoli tutti, compreso l’avvocato falso. Allora Lo Fong insegue Chon e Pei Pei per tutta la chiesa fino ad arrivare sul campanile. Arrivato lì, Lo Fong stordisce Chon con il batacchio della campana, ma Pei Pei lo calcia in continuazione e quando esso con una corda al collo da parte di Chon, sta per uccidere quest’ultimo, Chon slega la campana dalle catene facendola schiantare al suolo, mentre sale al soffitto la sua corda principale, la quale è intorno al collo di Lo Fong, che viene innalzato, impiccato, ed ucciso. Poi scendono giù all’altare dove, infine, Roy uccide in duello lo sceriffo, dimostrando così di non essere scappato con l’oro cinese. L’imperatore, avendo un altro erede, permetterà alla figlia Pei Pei di rimanere felice in America, dove sembra che si fidanzi con Chon, mentre Roy bacia un’indiana, la finta neo-moglie di Chon. Arrestando tutti i banditi del Far West e di Carson City, le guardie imperiali, ora cinoamericane mettono come ufficiali di legge l’ex banda di Roy a Carson City. Tra le guardie, alla fine, Chon e Roy, che vuole cambiare nome, diventano definitivamente due sceriffi di successo di Carson City.

Trailer


Upload on Youtube

Info File

[ Traccia video ]

Codec ID: V_MPEG4/ISO/AVC
Risoluzione: 1920 x 1080
Frame aspect ratio: 16:9 = 1.777778
Pixel aspect ratio: 1:1 = 1
Display aspect ratio: 16:9 = 1.777778
Framerate: 24 fps
Dimensione stream: 16,974,822,379 bytes (16188.452128 MiB)
Durata: 02:30:53 (9053.333188 s)
Bitrate (bs): 14999.843285 kbps
Qf: 0.301405

[ Traccia audio ]

Codec ID: A_AAC
Freq. campionamento: 48000 Hz
Canali: 2
Dimensione campioni: 16-bit
Dimensione stream: 184,696,536 bytes (176.140343 MiB)
Tipo di bitstream (bs): AAC LC (Low Complexity)
Frames (bs): 424,372
Durata: 02:30:53 (9053.269333 s)
Chunk-aligned (bs): Sì
Bitrate (bs): 163.208697 kbps VBR
Freq. campionamento (bs): 48000 Hz
Modo (bs): 2: front-left, front-right

Immagini

Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]
Shanghai Noon – Pallottole Cinesi (2000), [Mux 1080p – H264 – Ita Aac]

Trackers

http://tracker.istole.it:80/
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/scrape
http://tracker.publicbt.com:80/
http://open.demonii.com:1337/scrape
http://tracker.coppersurfer.tk:6969/scrape
http://tracker.openbittorrent.com/scrape