V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]  (1.87 Gb)

Likes(0)Dislikes(0)
seeders: 1
leechers: 1


loading...
loading...






Info

V for Vendetta


8.2
IMDB: 8.2/10 800,750 votes

Durata: 132 min

Released:

Anno: 17 Mar 2006

Direttore:

Premi: 7 wins & 27 nominations.

Budget: 54000000$

Incassi: 132511035$

Stato: Released

Paese: USA, UK, Germany

Cast:




Fra il 2005 ed il 2015 il Regno Unito e gran parte del resto del mondo hanno attraversato una fase bellica ed un periodo socio-politico instabile, con proteste civili che sfociavano spesso in guerriglie urbane. Nel 2015 il Norsefire (“Fuoco norreno”), partito nazionalista e simile al “SocIng” del romanzo 1984 di George Orwell, guidato dal Sotto-Consigliere alla Difesa Adam Sutler, è riuscito a ottenere un largo consenso dal popolo, utilizzando la paura come catalizzatore, organizzando attentati biologici (attribuiti a sedicenti “terroristi”), vincendo le elezioni politiche a mani basse; Sutler si è fatto nominare Alto Cancelliere, instaurando un regime dittatoriale e totalitario, che perseguita gli oppositori politici e le minoranze (musulmani, ebrei, neri, omosessuali, ecc.). Altri membri importanti del partito sono Peter Creedy, a capo della polizia segreta, che ambisce però a diventare il nuovo dittatore; Lewis Prothero, influente anchorman soprannominato “la Voce di Londra”; Dascombe, capo redazione della più importante emittente televisiva del Paese, e infine Eric Finch, ispettore capo della polizia di Londra che, seppur membro di “Fuoco Norreno” da ventisette anni, non ne condivide pienamente i metodi. Nel 2019 la Gran Bretagna è dunque stabilmente governata da un regime repressivo che tiene sotto scacco l’opinione pubblica e la vita degli individui grazie al controllo assoluto sui mass media e ad una spietata polizia segreta. Il risultato finale è la pace civile in cambio della perdita delle libertà individuali. Il popolo decide di accettare questo compromesso.

Poco tempo dopo tuttavia il sistema viene turbato dalle azioni di un misterioso uomo di ideologia anarchica, che si presenta solo con il nominativo di V. Egli si cela dietro la sorridente maschera di Guy Fawkes, cospiratore Cattolico che nel 1605 cercò di far saltare in aria il parlamento inglese con un attentato sventato all’ultimo (congiura delle polveri).

V si rivela gradualmente come un uomo-cavia miracolosamente sopravvissuto a terrificanti esperimenti biologici condotti nei campi di concentramento prima della guerra civile (che gli hanno conferito forza e agilità fuori dal comune), rimanendo però con il corpo orribilmente ustionato in seguito ad un incendio, apparentemente da lui organizzato per evadere. Tali esperimenti, come lo stesso V rivelerà, erano serviti all’allora Sotto-consigliere Sutler per sviluppare armi biologiche (e loro antidoti) onde poter fomentare il terrore e lucrare su di esso.

Lungo il suo cammino V si imbatte nella giovane Evey Hammond, una ragazza orfana che per sopravvivere nasconde il suo odio profondo nei confronti dell’attuale governo (i suoi genitori erano dissidenti, mentre il fratello morì in un attacco biologico). Il primo incontro di V con Evey avviene nella sera del 4 novembre 2019, quando V salva la ragazza da un tentativo di stupro da parte di tre membri dei Castigatori, la polizia segreta del governo. In questa occasione V uccide i Castigatori e invita Evey ad assistere ad un “concerto”. Pochi minuti dopo, al suono delle campane che indicano il passaggio dal 4 al 5 novembre (in memoria della congiura delle polveri di Fawkes), V attiva le cariche da demolizione che aveva piazzato nell’Old Bailey e diffonde, tramite altoparlanti nelle strade, l’Ouverture 1812 di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Lo stesso 5 novembre, V attacca la principale emittente televisiva di Londra. Evey, che lavora in questo luogo, viene coinvolta suo malgrado da V nello scontro con la polizia e rimane ferita. V la porta quindi nel suo rifugio, la Galleria delle Ombre (Shadow Gallery), per sottrarla all’arresto. Inizia così il complesso rapporto tra la ragazza e il suo salvatore, il quale non esita ad uccidere spietatamente i suoi nemici per raggiungere i propri obiettivi.

Nel frattempo il governo incarica l’ispettore capo Eric Finch di scovare il pericoloso terrorista e assicurarlo alla giustizia, anche a seguito di una misteriosa catena di omicidi rivendicati da V. Tuttavia, poco a poco, il poliziotto capisce che varie cose non quadrano e, indirizzato suo malgrado dagli indizi lasciati da V, arriva vicino ad intuire l’inquietante verità riguardo alla presa del potere da parte del Norsefire. Una volta che Sutler capisce quanto Finch sia vicino alla verità, egli viene sollevato dal caso.

Il simbolo di V. Esso richiama la grafica del più famoso simbolo anarchico, la A cerchiata.
Contemporaneamente alle indagini di Finch, V continua la sua vendetta personale contro coloro che, anni prima, lo avevano rinchiuso e torturato nel campo di concentramento di Larkhill. La sua prima vittima è Lewis Prothero, la “Voce di Londra”, ufficiale dell’esercito al tempo di Larkhill (e Comandante del corpo di guardia del campo stesso) che fece strage di innocenti, che viene ucciso da V in casa sua. La sua morte verrà poi giustificata dai media come un attacco cardiaco. La sua seconda vittima è il vescovo pedofilo James Lilliman, prete al tempo di Larkhill. V si serve di Evey, facendola passare per una quindicenne, per entrare nella stanza dove il vescovo riceve le minorenni e lo uccide. La terza vittima di V è il medico legale Delia Surridge, dottoressa al tempo di Larkhill. È l’unica persona dei tre a cui V concede una morte indolore tramite veleno poiché ella si era pentita di ciò che aveva fatto al campo di Larkhill. Ogni volta che uccide un suo nemico, V lascia una rosa rossa Scarlet Carson sul luogo.

Nel frattempo Evey riesce a fuggire dal controllo di V e si rifugia in casa del suo amico Gordon Deitrich, conduttore di una popolare trasmissione televisiva. Egli accetta di ospitare la ragazza in casa sua e le mostra una stanza segreta in cui sono contenuti una gran quantità di oggetti proibiti dal partito, come il Corano e un ritratto satirico di Adam Sutler con il corpo della regina Elisabetta II. Gordon, che è inoltre “fuorilegge” essendo omosessuale, viene però arrestato e crudelmente picchiato qualche giorno dopo dai Castigatori, comandati da Creedy, per aver mandato in onda una puntata del suo show in cui prendeva in giro in modo satirico il Cancelliere Adam Sutler. Anche Evey viene apparentemente catturata dai Castigatori e rinchiusa in una cella. La donna verrà tenuta per giorni segregata all’interno della ridotta stanza, torturata, costretta a privazioni e in condizioni igieniche pessime per costringerla a rivelare identità e ubicazione del terrorista V (in quanto lei viene ormai vista come sua complice). Il suo unico conforto è una lettera scritta su carta igienica e lasciata in un buco del muro da Valerie Page, una donna incarcerata perché lesbica che sembra occupare la cella adiacente. A seguito dell’ennesimo rifiuto della ragazza di rivelare qualcosa, anche sotto minaccia di morte, il suo aguzzino dichiara che è libera e può andarsene. Evey, stupita, imbocca un corridoio che la porta nella Galleria delle Ombre, dove scopre che il suo torturatore non era altro che V stesso, che voleva renderla una persona più forte caratterialmente e farle passare la paura della morte. In questa occasione V confessa alla donna il suo passato a Larkhill e le spiega che tutto ciò che ha passato lei in quegli ultimi giorni lo ha passato anche lui allora. Le rivela inoltre che la lettera che lei aveva trovato gli era stata data dalla vera Valerie, sua vicina di cella al tempo di Larkhill. V la informa anche con rammarico della morte di Gordon, ucciso dagli uomini di Creedy a seguito della beffa nei confronti dell’Alto Cancelliere durante la trasmissione televisiva.

Finalmente giunge il 5 novembre 2020; ad un anno dalla sua prima, clamorosa azione dimostrativa, V è pronto per il suo atto finale. La conclusione della sua grandiosa opera teatrale sarà la distruzione del Parlamento, simbolo supremo del marcio che si è insediato nel paese, lanciando un treno carico di esplosivi contro il palazzo. Prima di fare ciò V ricatta astutamente il crudele Creedy, portandolo a tradire Sutler. V fa uccidere Sutler da Creedy, dopo avergli messo una rosa all’occhiello, e riesce poi, dopo un duro scontro, ad uccidere da solo anche lo stesso Creedy e i suoi uomini, rimanendo tuttavia gravemente ferito durante lo scontro con questi ultimi.

Ormai morente, V dichiara il suo amore per Evey, con la speranza di non essere mai dimenticato. La ragazza, dopo avere dato l’addio al suo mentore, aziona il treno imbottito di esplosivo diretto verso il Parlamento, con il cadavere di V posizionato al suo interno come in una tomba. L’ispettore Eric Finch giunge sul posto prima che Evey azioni la leva ma non la ostacola, comprendendo l’importanza del gesto che sta per compiere. Quella notte tutta Londra si mobilita ed indossa la maschera di Guy Fawkes che V stesso aveva spedito giorni prima ad ogni cittadino. L’esercito, in assenza di ordini, rimane passivo e il popolo prende pacificamente il controllo della zona, e mentre il Parlamento esplode tra i fuochi d’artificio, i cittadini, che avevano rinunciato simbolicamente alla loro identità indossando le maschere di V (da lui stesso inviate a tutti i cittadini di Londra), riacquistano la propria individualità levandosi la maschera (tra la folla mascherata sono presenti non solo cittadini, ma anche membri dell’equipe del governo ormai caduto e, simbolicamente, le vittime delle violenze di quegli anni: Valerie e Ruth, Gordon, la bambina con gli occhiali). Infine, Evey, alla domanda di Finch circa l’identità di V, risponde «Era Edmond Dantès. Ed era mio padre e mia madre, mio fratello, un mio amico, era lei, ero io, era tutti noi».

Trailer


Upload on Youtube

Info File

Codec ID: V_MPEG4/ISO/AVC
Risoluzione: 1024 x 434
Frame aspect ratio: 512:217 = 2.359447 (~2.35:1)
Pixel aspect ratio: 1:1 = 1
Display aspect ratio: 512:217 = 2.359447 (~2.35:1)
Framerate: 25 fps

Immagini

V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]
V per Vendetta (2005), [H264 – Ita Aac]

Trackers

http://tracker.publicbt.com:80/
http://tracker.istole.it:80/
http://tracker.tntvillage.scambioetico.org:2710/scrape
http://open.demonii.com:1337/scrape
http://tracker.openbittorrent.com/scrape
http://tracker.coppersurfer.tk:6969/scrape